Vengo a vivere da te

1390634_206709432841985_336629510_nLisa e Marta hanno 32 anni e condividono, sin dai tempi dell’università, un piccolo appartamento. Marta prende la decisione di andare a stare dal suo ragazzo, Giacomo, mentre Lisa ne approfitta per far trasferire da lei Luca, il suo imbranatissimo fidanzato, senza però dire nulla alle rispettive famiglie.

Lisa e Luca iniziano la loro romantica e segreta vita a due che dura però solo poche ore, giusto il tempo di veder irrompere nell’appartamento Gianluigi, padre di Luca che, appena mollato dalla moglie, decide di farsi ospitare dal figlio e da colei che crede la sua coinquilina.

Nel frattempo, arriva anche Loredana, la nevrotica madre separata di Lisa che, essendosi liberata la stanza di Marta e non sapendo niente di Luca né tantomeno di Gianluigi, ha deciso di vendere il suo appartamento e trasferirsi a casa della figlia per “darle una mano”.

A complicare la situazione arriva Astrid, ragazza straniera incinta in cerca del presunto padre di suo figlio che – combinazione – potrebbe essere proprio Giacomo, il fidanzato di Marta.

“Vengo a vivere da te” è una commedia ironica, dal ritmo incalzante, costellata di malintesi, scambi di persone e di camere da letto e situazioni che diventano, via via, sempre più comiche e paradossali.

Questa commedia è stata scritta appositamente per la compagnia ‘Fuori di quinta” di Asti.

Attualmente il testo, non più in esclusiva, è disponibile per nuove rappresentazioni da parte di altre compagnie teatrali.

Condividi: