Buendia Books: the butterfly effect

Può il battito d’ali di una farfalla scatenare un uragano a migliaia di chilometri di distanza?

Secondo il modello di Lorenz e la Teoria del caos, piccole azioni possono contribuire a generare grandi cambiamenti.

In fisica si chiama “Butterfly effect”, in editoria si chiama Buendia Books!

Sono lieta di annunciarvi la nascita della Buendia Books, una nuova realtà editoriale che  (peccando di sbruffoneria) in un certo senso ho tenuto a battesimo, avendone firmato il primo contratto editoriale.

Come dichiara la sua ideatrice e fondatrice, Francesca Mogavero, “Buendia Books è una casa editrice indipendente che propone un nuovo-vecchio modo di far libri: una realtà editoriale che è anche artigianato, manualità, creatività e labor limae, un marchio che si prende cura di ciascuna opera, dalla selezione allo sviluppo dell’idea-progetto fino alla realizzazione e alla diffusione”.

Perché Buendia Books?

“Buendia come il colonnello Aureliano di “Cent’anni di solitudine”, ardito e dallo sguardo acceso e intenso, capace di guidare rivoluzioni, sopravvivere ad attentati, imboscate e alla stricnina, e allo stesso tempo di incantarsi al cospetto delle piccole cose e allo splendore di un pesciolino d’oro.”

 
Il marchio editoriale

“Il simbolo della Buendia Books è una farfalla gialla, il primo insetto che si mostra non appena il gelo cala e le giornate si allungano.
Tumulto editoriale, sperimentazione, colore e voglia di qualità e leggerezza: questa è la Buendia Books.”

Libri agili e leggeri come farfalle, non soltanto nello stile ma anche nel formato; Buendia Books intende infatti dedicare una collana ai racconti lunghi e ai romanzi brevi, opere tra le quarantamila e le ottantamila battute da gustare rapidamente e con gran soddisfazione, come freschi gelati in una giornata estiva.

 

irma Buendia Books
Francesca Mogavero e Desy Icardi

 

Come vi dicevo qualche paragrafo addietro, ho avuto l’onore di firmare il primo contratto editoriale della Buendia Books, che ha acquisito i diritti del mio primo romanzo comico Tacchi e taccheggi (Golem edizioni 2014).

Tacchi e Taccheggi rinascerà a nuova vita, in un diverso formato, e tornerà a volare nelle librerie sulle ali di una farfalla gialla!

Prima di concludere aggiungo che la Buendia Books inizia il suo volo con un concorso letterario che darà l’opportunità ai vincitori di pubblicare, con regolare contratto editoriale, un proprio racconto tra le ventimila e le quarantamila battute.

Non lasciate che quest’occasione voli via come una farfalla, date un’occhiata al bando.

Condividi: