Estate 2019: in vacanza con L’annusatrice di libri

Le protagoniste de L’annusatrice di libri (Fazi editore) sono due donne, Adelina di quattordici anni e sua zia Amalia all’incirca cinquantenne, accomunate da un viaggio, per la verità piuttosto breve ma soltanto se misurato in termini chilometrici: sia Adelina che Amalia, nate e cresciute tra le colline del Monferrato, a un certo punto della loro vita sono costerete a trasferirsi in città, e per la precisione a Torino, la prima nel 1957 per studiare, la seconda nel 1934 per diventare modista e guadagnarsi da vivere.

A parte questo primo spostamento e un solo viaggio che affronteranno, in maniera quasi accidentale, nel corso del romanzo, Adelina e Amalia non sembrano avere molta propensione ai viaggi; ma la vita riserva grandi sorprese a tutti quanti, persino ai personaggi dei libri e, infatti, le due donne stanno per affrontare una bella tournée a spasso per l’Europa.

Nei prossimi mesi, L’Annusatrice di libri si leggerà in Spagna, Bulgaria, Serbia e Macedonia!

Adelina, grande lettrice e sognatrice, probabilmente è molto eccitata all’idea di partire, in quanto a zia Amalia, decisamente più abitudinaria e stanziale, credo che stia tentando di farsene una ragione.

Nel frattempo, tanto per abituarsi agli spostamenti, le due protagoniste de L’annusatrice di libri si stanno godendo una bella vacanza sulle spiagge d Ostia grazie al premio letterario “Libri d’amare”, una splendida iniziativa ideata dall’associazione Ostia incontra l’autore.

Il premio letterario è molto “popolare e balneare”: un’associazione di promozione culturale, una libreria indipendente (Samarcanda), venti lettori reclutati su base volontaria e cinque libri da leggere in spiaggia e votare.

Dal sito dell’associazione “Ostia incontra l’autore

“Venti giurati popolari, di quelli veri, che si sono auto-candidati tra maggio e giugno con l’impegno di leggere cinque testi entro il 15 ottobre “a scatola chiusa”.

In questa “scatola chiusa” i libri scelti con i librai Grigori e Silvia: “I leoni di Sicilia. La sagra dei Florio” di Stefania Auci, edizioni Nord; “L’ultima volta che siamo stati bambini”, Fabio Bartolomei, edizioni E/O; “Ogni piccola cosa interrotta”, di Silvia Celani, edizioni Garzanti; “L’annusatrice di libri”, di Desy Icardi, edito da Fazi.”

Ringrazio infinitamente l’associazione culturale “Ostia incontra l’autore” e la libreria Samarcanda, per aver dato a Adelina e Amalia la possibilità di godersi un po’ di mare.

 

Condividi: