Ewwa polo torino

Sopravvivere alla crisi editoriale? La parola d’ordine è ibrido!

 Le vendite dei libri calano, le piccole librerie annaspano, gli editori indipendenti temono di scomparire schiacciati dai grandi gruppi editoriali e la figura dello scrittore professionista si è pressoché estinta.

La scrittura, l’editoria e la vendita dei libri rischiano di diventare un hobby, praticato soltanto da chi può permetterselo.

Possiamo invertire questa tendenza?

La scrittura, l’editoria e il commercio di libri potranno tornare a essere un vero mestiere, inteso come attività in grado  di pagare le bollette ogni mese, e magari anche una pizza margherita il sabato sera?

Le nuove tendenze di mercato fanno ben sperare, ma bisogna cambiare rotta, essere camaleontici e acuire il proprio spirito di adattamento.

La parola d’ordine è ibrido!

In questa giungla di recessione economica e appiattimento culturale, coloro che hanno più probabilità di sopravvivenza sono gli scrittori ibridi, le librerie ibride e persino gli editori ibridi.

Partiamo dal nucleo “creativo” del mondo editoriale, ovvero lo scrittore.

Come sarà lo scrittore di domani?

Chiaramente sarà ibrido, pubblicherà cioè con editori tradizionali o in self publishing a seconda dei casi.

Come potrà questa nuova creatura interagire con i tradizionali soggetti dell’editoria, ovvero librai ed editori, creando valore, ovviamente non soltanto per se stesso?

Ne parleremo domenica 15 alle ore 18.00, nell’ambito della manifestazione culturale Libri in Piola, ideata da Catia Bruzzo che, guarda caso, è proprio una libraia ibrida.

L’incontro, ospitato dalla Piola Libreria di Catia, è proposto dal polo torinese EWWA.

Nel corso dell’incontro un’editrice (Francesca Mogavero), una scrittrice digitale (Paola Gianinetto), una scrittrice indipendente (Manuela Chiarottino) e una scrittrice tradizionale (la sottoscritta) si confronteranno e proveranno a dire la loro.

Vi aspettiamo domenica 15 aprile, alle ore 18.00, alla Piola libreria di Catia, in via Bibiana 31 a Torino.

Ewwa polo torino

Cos’è EWWA

EWWA (EUROPEAN WRITING WOMEN ASSOCIATION) è un’associazione senza fini di lucro nata il 23 settembre del 2013 con lo scopo di sostenere la crescita creativa, culturale e professionale delle sue socie. L’idea nasce nel 2012 in seno al Women’s Fiction Festival di Matera per concretizzarsi esattamente un anno dopo. L’Associazione è fondata da un gruppo di donne che operano nel mondo dell’editoria e si rivolge a tutte coloro che hanno fatto della scrittura uno strumento di lavoro, o che con essa si cimentano per passione: scrittrici, sceneggiatrici, editor, giornaliste, traduttrici, blogger, ricercatrici, esperte di comunicazione culturale. Obiettivo primario è la solidarietà professionale e creativa tra coloro che sono impegnate in tali settori in Europa.

Condividi: